Mairaghi: “Condivido le parole della sindaca di Monteriggioni. Lavoriamo insieme per migliorare i servizi”

Martedì, 19 Giugno 2018

L’amministratore delegato di Sei Toscana, Marco Mairaghi, interviene sulle dichiarazioni della sindaca di Monteriggioni, Raffaella Senesi e dell’assessore all’ambiente Fabio Lattanzio pubblicate oggi sulla stampa.

“Accolgo con molto favore le parole della sindaca di Monteriggioni, Raffaella Senesi e dell’assessore Fabio Lattanzio. Li contatterò oggi stesso per chiedere un incontro nel quale discutere assieme i possibili interventi da attuare a Monteriggioni al fine di migliorare ulteriormente il servizio – dice Marco Mairaghi, Ad di Sei Toscana –. Azioni che mi auguro possano essere condivise anche dai comuni vicini che fanno parte dell’Aor (Area omogenea di raccolta – ndr) Chianti che cercherò di incontrare a breve. Condivido le osservazioni sul porta a porta, un sistema che per me deve essere superato, e sulla necessità di puntare in modo deciso sull’utilizzo di attrezzature di raccolta intelligenti. Un sistema, questo, funzionale anche all’obiettivo di arrivare al tributo puntuale, ossia di pagare per ciò che si produce. A Monteriggioni Sei Toscana ha già avviato una sperimentazione significativa tramite l’utilizzo di due eco-compattatori intelligenti per la raccolta di plastica e lattine, e di un raccoglitore intelligente per intercettare le piccole apparecchiature elettriche ed elettroniche, attivato solo pochi giorni fa. Una sperimentazione accolta con favore e interesse da tutta la comunità. Faccio mie, inoltre, le parole di preoccupazione per Sei Toscana espresse dalla sindaca – prosegue Mairaghi –. Parole che rafforzano quello ho già avuto modo di dire a più riprese negli ultimi giorni e cioè che è fondamentale che il controllo della società torni al più presto nelle mani dei comuni. Siamo pronti a lavorare insieme alle amministrazioni del territorio per migliorare i servizi e per rendere sempre più funzionale la gestione dei rifiuti nell’intero bacino di ambito”.